0 Comments

Al giorno d’oggi è possibile rendere l’ambiente lavorativo più sicuro e salutare attraverso l’utilizzo di specifiche attrezzature.

Molte aziende ormai hanno un crescente e improcrastinabile bisogno di far fronte alle continue richieste di sicurezza e di salvaguardia della salute dei propri dipendenti.
Queste necessità sono in parte soddisfatte dall’utilizzo di impianti di aspirazione industriali, che installati in ambienti dove si riscontra un’elevata presenza di polveri o fumi nocivi possono migliorare la qualità del lavoro degli operatori.

Questo tipo di attrezzature viene altresì utilizzare in quegli ambienti dove sono concentrate numerose postazioni realizzate per la saldatura con lo scopo di eliminare le polveri sottili provocate dalla fusione dei metalli.
In commercio si possono trovare numerose tipologie di aspiratori che si possono suddividere principalmente tra impianti fissi e impianti semoventi; essi posseggono caratteristiche differenti a seconda dell’utilizzo per il quale vengono realizzati.

Principalmente questo tipo di strumentazione è composto da una tubazione di lunghezza variabile che può essere realizzata sia con materiali plastici o di metallo mentre all’estremità è montata un’apertura conica che permette l’ingresso dei fumi.
Una volta che le impurità vengono assorbite dall’impianto sono convogliate all’interno di un filtro che ne trattiene la parte inquinante rendendo l’area sicura e salutare.
I moderni aspiratori inoltre possono essere realizzati allo scopo di rendere agibili le cabine utilizzate da alcune aziende per verniciare semilavorati fabbricati utilizzando svariate tipologie di materiali.

La parte più importante di questi strumenti e costituita dei filtri posti in essere al loro interno, essi infatti sono presenti sul mercato suddivisi per tipologia e possono essere applicati su differenti categorie di apparecchi. Questi elementi filtranti devono essere periodicamente puliti e all’occorrenza sostituiti se presentano rotture o se viene riscontrato il loro malfunzionamento. Per quanto riguarda gli adempimenti legali gli aspiratori sono da considerarsi obbligatori in tutti quegli ambienti che presentano una concentrazione di polveri o di fumi potenzialmente nocivi alla salute dei lavoratori che a loro volta hanno il dovere di segnalare il loro malfunzionamento al responsabile della sicurezza. Chiunque abbia l’obbligo di utilizzare questo tipo di strumentazione per svolgere il proprio lavoro e ne omette l’utilizzo mette in serio pericolo sia la propria salute sia quella degli altri lavoratori oltre a mettere la propria azienda in serio pericolo in caso di incendio o di fuoriuscita di materiale infiammabile potenzialmente letale.

Gli aspiratori sono inoltre dotati di una o più ventole mosse per mezzo di un motore alimentato ad energia elettrica; esse hanno come obiettivo il direzionamento delle polveri già catturate all’interno dell’apposito filtro che ne neutralizzerà il potenziale nocivo.
Possiamo perciò considerare che in certe realtà lavorative i problemi di salute degli operai che svolgono mansioni ad elevato rischio chimico possono essere agevolmente risolti facendo un corretto uso di specifiche attrezzature prodotte con lo scopo di neutralizzare le sostanze nocive presenti nell’aria.

Maggiori informazioni per installare i sistemi di aspirazione per industria si trovano qua.